S.A.R.I.

 

sari civesIl progetto SARI nasce dalla convinzione che noi infermieri potevamo aggiungere un tassello al Nostro Sistema di Protezione Civile, questa idea viene maturata dopo l’esperienza in Abruzzo dove causa sisma abbiamo operato per più mesi  in contesti  non ottimali.

Il S.A.R.I. Sistema Avanzato Risposta Infermieristica, si compone di 2 fasi:

a)      Modulo Coordinamento Infermieristico

b)      Modulo Infermieristico Avanzato

Finalità del S.A.R.I. è fornire al Sistema Nazionale di  Protezione Civile e alla popolazione colpita da calamità, team infermieristici  qualificati, immediatamente operativi e pienamente autosufficienti sotto il profilo logistico, muniti di attrezzature speciali in grado di fornire adeguato supporto alla presenza di medici sul territorio, anche con riferimento alla rete di medicina generale territoriale”. (decreto Capo Dipartimento P.C. )

 

FINALITÀ M.C.I.

Task-force infermieri esperti area critica (triage, primo soccorso)

1 team leader o coordinatore

1 infermiere responsabile/supporto Funzione 2 sanità

Pronta partenza entro 3 h dall’attivazione.

Autonomia logistica e operativa minima di 72 ore

 

FINALITÀ M.I.A.

Misure m 12,40 x 7 – Le pareti interne che delimitano le zone operative sono parte integrante della struttura pneumatica. Il loro dispiegamento avviene contestualmente al gonfiaggio della tenda, senza l’intervento di personale

Garantisce l’assistenza infermieristica dalle prime fasi, a tutto il periodo dell’emergenza.

Supporto alle attività medico-specialistiche , di igiene e sanità  pubblica

Autonomia logistica e operativa di almeno 72 ore  (risorse umane : minimo 8 infermieri)

H 24 personale CIVES

Partenza a 3 h dalla attivazione